Australia stoppa i finanziamenti all’Anp: pagano le famiglie dei terroristi palestinesi

Redazione
-
News

Australia stoppa i finanziamenti all’Anp: pagano le famiglie dei terroristi palestinesi

News
Redazione

L’Australia ha annunciato lo stop ai finanziamenti all’Anp, perché questi finiscono nelle tasche delle famiglie dei terroristi. A dare la notizia è stata Julie Bishop, Ministro degli Esteri australiano, che lunedì 2 luglio ha fatto sapere che il governo di Canberra non sborserà più denaro all’Autorità Nazionale Palestinese, perché sostenere: “coloro che sono stati condannati per violenze politicamente motivate sia un affronto ai valori australiani, e mina le prospettive di una vera pace tra Israele e i palestinesi”.

Secondo il Jerusalem Post, infatti, in passato l’Australia aveva fatto recapitare presso la Banca Mondiale un fondo di circa 6,3 milioni di euro, che poi sarebbe finito nelle casse dell’ANP.

Julie Bishop ha spiegato:

“Ho scritto all’Autorità Palestinese il 29 maggio, per assicurarmi che i fondi australiani non fossero usati per aiutare i palestinesi condannati per la violenza politica. Sono fiduciosa che i precedenti fondi all’ANP attraverso la Banca Mondiale siano stati usati come stabilito. Tuttavia, ho paura che nello stanziare fondi per questa parte delle operazioni dell’ANP ci sia la possibilità che usino il loro budget per attività che l’Australia non appoggerebbe mai”.

Una dichiarazione che nel linguaggio istituzionale significa: sappiamo con certezza che i nostri soldi sono stati usati per foraggiare persone vicine ai terroristi, ora non vogliamo più permetterlo.

La cospicua somma di denaro stanziata alla Banca Mondiale verrà reindirizzata alle Nazioni Unite, che la recapiterà alla popolazione palestinese sotto forma di cibo, acqua e assistenza: trequarti della cifra verrà spesa per gli abitanti della Striscia di Gaza.

Per i più distratti: l’Autorità Nazionale Palestinese è secondo molto politici e media la controparte politica con cui Israele dovrebbe dialogare per provare a ritessere i fili della pace.

Come può il governo di Gerusalemme mettersi alla stesso tavolo con la leadership dell’Anp, se questa invece di utilizzare i soldi stanziati da altri stati per i cittadini palestinesi, li usa per aiutare i terroristi e le loro famiglie?

  • Progetto Dreyfus su Instagram

  • FOLLOW US